Peperoncino cayenna
  • Peperoncino cayenna
  • Peperoncino di cayenna
  • Peperoncino cayennajpg

Peperoncino Cayenna

Molto piccante, profumato; si può utilizzare fresco o secco. Il suo nome deriva dalla città di Caienna, capitale dipartimentale della Guyana francese. Viene normalmente essiccato e macinato, oppure tostato al forno ancora fresco e poi macinato per produrre la polvere anch'essa normalmente nota come pepe di Caienna. Il pepe di Caienna viene usato nella preparazione di cibi piccanti, sia in polvere che intero (ad esempio nella cucina Sichuan), oppure in una salsa diluita a base di aceto. Come piccantezza è generalmente quotato tra le 30.000 e le 50.000 unità nella scala Scoville. Viene anche utilizzato come ingrediente erboristico ed è menzionato nel trattato Complete Herbal di Nicholas Culpeper già nel XVII secolo. Da Wikipedia

Ricette

https://ricette.giallozafferano.it/Pollo-al-curry.html

https://mypepper.it/cucina/cucinare-con-i-peperoncini-cayenna-i-consigli-di-mypepper/

Proprietà nutrizionali

Il peperoncino di Cayenna è ricco di vitamina A; contiene inoltre le vitamine B6, E e C (sebbene quest'ultima sia presente in quantità minime); la riboflavina, potassio e manganese.[5] Tra gli alcaloidi contenuti nel peperoncino di Cayenna vi è la capsaicina, che stimola i recettori del calore e del dolore dell'epidermide, causando quindi un afflusso di sangue più intenso e una migliore ossigenazione dello stesso. In risposta all'irritazione, il cervello secerne le endorfine, un oppiaceo naturale che provoca un senso di benessere e soddisfazione. La capsaicina ha anche effetto scialagogo, cioè stimola la secrezione di saliva, facilitando la digestione.

È stato anche dimostrato che il peperoncino di Cayenna aiuta nella ossidoriduzione del grasso, regolando la pressione alta, promuovendo un sano funzionamento del fegato e del tessuto produttivo, aiutando nel contempo a regolare il sistema digestivo e la produzione sana di muco nella mucosa.[6]

Da Wikipedia

Prezzo

3.00 €/Vaschetta
Vaschetta